Laboratorio per l’insegnamento delle scienze di base 2016-2017

Il PLS – Biologia e Biotecnologie organizza per l’anno 2016/2017 una serie di laboratori rivolti agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Per informazioni relative alle modalità di iscrizione e partecipazione è possibile rivolgersi alla referente del PLS-Biologia e Biotecnologie, la prof.ssa M. Crispino.
Di seguito potrete trovare una descrizione dei laboratori attivati quest’anno:

Costruisci le tue connessioni cellulari

IL laboratorio “Costruisci le tue connessioni cellulari” sarà curato dalla prof.ssa Loredana Baccigalupi, Viola Calabrò, Simona Carfagna, Marianna Crispino e Maria De Falco. Il laboratorio si articola in una lezione, composta da tre moduli, focalizzata all’approfondimento delle conoscenze sulle connessioni fra cellule batteriche, vegetali ed animali. La lezione è stata affiancata da attività laboratoriali per circa 90 studenti di scuole superiori campane svolte in presenza dei loro insegnanti.

Gli studenti, che hanno preso parte a questo laboratorio sotto la guida dei loro docenti, hanno realizzato modellini tridimensionali delle connessioni cellulari che sono stati esposti nel corso della manifestazione Futuro Remoto (Napoli, 26-28 maggio 2017). Tali modellini sono stati utilizzati dagli stessi studenti come spunto per illustrare al pubblico le diverse funzioni delle connessioni cellulari. (Clicca QUI per vedere le foto di Futuro Remoto 2017).

DNA detection

Il laboratorio “DNA detection” è curato dalla prof.ssa Viola Calabrò, ed ha l’obiettivo di far comprendere ai ragazzi le potenzialità delle recenti tecniche della genetica molecolare ai fini diagnostici. L’attività di laboratorio sarà preceduta da una lezione sulle colture cellulari e sulle metodiche per evidenziare la presenza di DNA appartenente a microorganismi contaminanti. La presenza della contaminazione da micoplasma sarà rilevata poi in laboratorio mediante la tecnica della reazione a catena della polimerasi (PCR) attraverso l’amplificazione specifica di un tratto del gene ribosomale 16S di micoplasma. Gli studenti ed i loro insegnanti, in presenza dei tutor, eseguiranno personalmente l’esperimento ed analizzeranno i prodotti della reazione di PCR attraverso la tecnica della migrazione elettroforetica in gel di agarosio.

Acuità tattile

Il laboratorio “Acuità tattile”, a cura dalla prof.ssa Marianna Crispino, ha l’obiettivo di spiegare come le informazioni sensoriali (ed in particolare quella tattile) vengono inviate al sistema nervoso ed opportunamente elaborate. Nel corso della prova pratica gli studenti, guidati dai tutor, misureranno sperimentalmente la diversa capacità di discriminazione tattile tra varie parti del corpo ed impareranno a riportare in grafico i risultati ottenuti.